Scienze fisiche, geoscienze

Agricoltura: vittima e carnefice dei cambiamenti climatici. Secondo alcune nuove ricerche, la scelta di abbandonare le proteine animali a favore dei legumi sarebbe sensata sia a livello nutrizionale che dal punto di vista ambientale.
Gli scienziati stanno salpando per l''Antartide per esplorare un misterioso ecosistema marino che è rimasto coperto da un iceberg per più di 100 000 anni.
Circa 3 milioni di anni fa, i livelli di carbonio erano simili a quelli odierni e le temperature erano ancora più alte. Se qualcosa di così significativo è già accaduto in passato, che cos’altro possiamo imparare sui cambiamenti climatici estremi?
Il teleriscaldamento basato su fonti di energia rinnovabili sta diventando la soluzione preferita per il risparmio energetico. Una delle difficoltà più grandi però è convincere i proprietari del valore a lungo termine del rimodernamento degli edifici necessario per accogliere la soluzione intelligente.
Trasformare i rifiuti umani e animali da un problema in una fonte di energia non è una novità, il letame animale è usato come carburante sin dal neolitico. Un progetto pilota però sta dimostrando che gli escrementi dei cani possono essere usati per alimentare l’illuminazione stradale.
Le celle solari a base di perovskite sono economiche da produrre e facili da fabbricare. Migliorare la loro efficienza, come un progetto sostenuto dall’UE ha appena fatto, le rende una fonte energetica alternativa sempre più interessante.
La scoperta nel nord-ovest della Cina di centinaia di uova fossilizzate sta permettendo ai paleontologi di conoscere meglio gli pterosauri, i cugini volanti dei dinosauri, e di trovare nuove prove del fatto che questi animali non erano in grado di volare alla nascita e che pertanto dovevano essere accuditi dai genitori.
Le antiche incisioni recentemente scoperte in grotte del deserto saudita costituiscono le prime testimonianze di cani tenuti al guinzaglio.
Un nuovo studio rivela che nanostrutture sulla superficie dei petali dei fiori fanno disperdere le particelle di luce, donando ai fiori quello che i ricercatori hanno chiamato un “alone blu”.
L’ultimo research*eu RESULTS PACK – una raccolta di articoli sui progetti finanziati dall’UE dedicati a un campo specifico della ricerca scientifica – è ora disponibile gratuitamente in formato PDF accessibile. Questo opuscolo offre una descrizione dettagliata dei molteplici interessi di ricerca dell’UE per quanto riguarda gli ambienti marini della Terra.
La Turchia deve far fronte a un’ampia gamma di temperature, dalle calde giornate estive a notti molto fredde, il che significa che ha considerevoli esigenze sia di riscaldamento che di raffreddamento per gli edifici. Le misure adottate per l’efficienza energetica devono essere antisismiche poiché il paese si trova in una delle zone maggiormente sismiche del mondo.
Il manto stradale irregolare è causa di frenate e velocità incostanti ed entrambe queste cose fanno aumentare le emissioni, mentre le auto che viaggiano con pochi passeggeri fanno raddoppiare i viaggi necessari. Un progetto dell’UE associa dati di comunità di condivisione delle auto e sensori per telefoni cellulari per raccogliere informazioni sulla qualità delle strade e rendere l’uso delle automobili più verde.
Non possiamo sapere quante specie si estinguono prima di averne scoperto l’esistenza. Ma nel caso della prima specie di orangutan identificata in quasi 90 anni, è importante salvare gli 800 esemplari viventi, per evitare di assistere alla scoperta e all’estinzione della specie nell’arco di una vita.
I tetranichidi possono causare danni e infestare le colture e possono essere difficili da trattare – sviluppano una resistenza ai pesticidi che, quando sono usati, possono eliminare i predatori naturali di questi parassiti. Una nuova ricerca mostra che i tetranichidi sono vulnerabili alle infezioni batteriche, il che potrebbe permettere di trovare nuovi modi per tenerli sotto controllo.
Come ben sa chi abita in città, gli ambienti urbani presentano sfide ma offrono anche opportunità. Quando si parla di uccelli, però, possono i telomeri fornire informazioni su cosa faccia pendere la bilancia?
Secondo l’Organizzazione meteorologica mondiale (OMM), il livello di CO2 registrato nell’atmosfera terrestre nel 2016 era più alto del 50 % rispetto alla media degli ultimi dieci anni.
L’anidride carbonica è una parte essenziale della nostra atmosfera, ma le attività industriali e commerciali nel corso degli ultimi 150 anni hanno visto le emissioni di CO2 crescere a livelli problematici. Una ricerca finanziata dall’UE sta esaminando come catturare il gas alla fonte e immagazzinarlo in modo sicuro nelle profondità del mare.
Quando le cellule sono in pericolo, per esempio per un’infezione virale, speciali sensori si attivano per mettere in moto il sistema immunitario. Adesso nuove tecniche genetiche ci permettono di capire meglio come funziona questo meccanismo di risposta.
I ricercatori hanno scoperto che il declino delle regioni fredde chiamate zone periglaciali è ormai inevitabile. Anche sulla base di stime ottimistiche di emissioni di carbonio in futuro, prevedono una riduzione del 72 % della zona periglaciale nel loro studio sulla regione europea settentrionale.
La quantizzazione (atto o processo del dividere) è il processo di conversione di un segnale a valori continui o diversamente grandi in uno a valori discreti. La scoperta di quantità quantizzate è stata spesso associata a una rivoluzione della nostra comprensione delle leggi della natura. Ricercatori sostenuti dall’UE hanno adesso previsto una nuova forma di legge di quantizzazione.
Secondo uno studio pubblicato in “The Lancet Planetary Health”, entro il 2100 il riscaldamento globale potrebbe avere un impatto annuale su circa due terzi della popolazione europea, 351 milioni di persone, provocando ogni anno 152 000 decessi.
Gli attuali metodi per misurare il trasferimento di elettroni nei pannelli fotovoltaici sono imprecisi, ma una nuova ricerca supportata con finanziamenti dell’UE sta aiutando a distinguere tra la risposta del substrato e quella del sensibilizzante.
I modelli delle dinamiche delle popolazioni ittiche sono strumenti importanti usati per stimare l’impatto della pesca e fornire indicatori chiave sul suo sfruttamento. Un progetto finanziato dall’UE sta aiutando a fornire una nuova generazione di modelli per valorizzare i progressi compiuti nel monitoraggio usando i dati satellitari e in loco.
Una debilitante ondata di caldo, soprannominata “Lucifero” dalla stampa, sta travolgendo l’Europa meridionale, un nuovo studio, in parte sostenuto da due progetti finanziati dall’UE, ha avvertito che un aumento delle temperature globali di tre gradi annullerebbe l’impegno dell’Europa dedicato alla riduzione dell’inquinamento da ozono.
Prima di ricevere l’autorizzazione da parte delle amministrazioni pubbliche e di essere accolti con favore dal pubblico, è necessario che gli impianti di stoccaggio vengano dapprima percepiti come infrastrutture sicure e affidabili. Una tematica fondamentale in questo senso è la prevenzione della fuoriuscita di CO2. Sebbene siano già disponibili numerose opzioni e strategie, non è sempre facile individuare la soluzione più adatta.
prossimo
RSS per questa lista



Study in Poland

Study in Malaysia