Scienze fisiche, geoscienze

I rifiuti del legno per la decontaminazione

Più o meno come le spugne assorbono l’acqua rimuovendola da una superficie, i sorbenti industriali raccolgono le molecole nei fluidi o nei gas. Un gruppo di scienziati finanziati dall’UE sta sviluppando nano sorbenti a base di carbonio prodotti a partire da rifiuti in legno per una migliore eliminazione dei contaminanti industriali.

I sorbenti si usano per recuperare qualsiasi cosa dalle fuoriuscite di olio all’urina nei pannolini per bambini e le tossine nell’apparato gastrointestinale. La ricerca innovativa finanziata dall’UE sta sviluppando sorbenti nano-strutturati a partire da rifiuti vegetali a vantaggio sia dell’industria della lavorazione del legno che dell’ambiente.

Il progetto ECONANOSORB (“Ecological application of nanosorbents on the base of natural and synthetic ionites and carbons”) è un’iniziativa collaborativa di formazione e scambio. Vi partecipano quattro paesi dell’Europa occidentale e tre istituti della Federazione russa e dell’Ucraina.

La ricerca è incentrata sullo sviluppo e la caratterizzazione di migliori nano sorbenti per contaminanti industriali. I sorbenti stessi sono ioniti (materiali a scambio di ioni) naturali e sintetici e materiali a base di carbonio prodotti con rifiuti vegetali. I ricercatori stanno riducendo le dimensioni del sorbente e stanno aggiungendo nano particelle per migliorarne le prestazioni.

Durante il primo periodo del progetto, l’equipe ha preparato e studiato nano materiali e le loro proprietà per quanto riguarda assorbimento e desorbimento di contaminanti industriali e metalli pesanti. I ricercatori hanno ottimizzato i protocolli per la preparazione dei materiali e hanno valutato la loro dispersione in solventi acquei o non acquei.

Hanno studiato gli effetti di trattare i sorbenti con soluzioni acide e basiche con risultati preliminari molto promettenti. Uno studio di nanotecnologia non sarebbe completo senza un’attenta valutazione dei rischi delle nano particelle per l’ambiente e la salute. Gli scienziati hanno quindi cominciato le analisi per valutare l’impatto dei prodotti a base di legno.

I sorbenti sono componenti fondamentali dei sistemi di purificazione delle acque reflue e dell’aria, dei sensori e dei dispositivi biomedici. I risultati di ECONANOSORB potrebbero arrivare su un ampio mercato con conseguenze importanti per la competitività dell’industria della lavorazione del legno e per la sostenibilità di diversi altri settori.

ultima data di modifica: 2015-05-18 09:58:10



Study in Poland